La cooperativa Unicomondo augura a tutti voi una serena Pasqua!


martedì 15 aprile 2014  -  giustizia per le Filippine

Un mese fa veniva assassinato il Presidente di PFTC, Organizzazione del Commercio Equo e Solidale delle Filippine: Romeo Robles Capalla.

PFTC è un'organizzazione attiva nel commercio equo e solidale di zucchero e banane e nella tutela dei diritti umani. Romeo è stato assassinato il 15 marzo 2014 sull’Isola di Panay nelle Filippine. Poche ore dopo l’assassinio il mulino di lavorazione dello zucchero di Kamada, della stessa cooperativa, è stato incendiato.
Dal luglio 2010 è la centottantesima vittima che allunga la serie di omicidi di persone impegnate nei diritti umani e nella società civile nelle Filippine. La difficoltà ad individuare i responsabili di tali azioni è da collegarsi alla situazione di un paese in cui la democrazia stenta a consolidarsi. Le Filippine è il terzo paese al mondo con il maggior numero di omicidi di giornalisti (Report Killing The Messanger – News Safety Insitute).
Tante persone della cooperativa PFTC, socia di WFTO, per cui Altromercato importa lo zucchero di canna Mascobado in Europa attraverso il commercio equo, sono da anni soggetti a persecuzioni giudiziarie ed accuse che rappresentano una continua intimidazione.
Ci uniamo ad Altromercato, Agices e a tutto il Commercio Equo e Solidale Italiano ed Europeo, nel condannare fermamente questo ennesimo assassinio, continuando a sostenere PFTC, anche grazie a tante persone e consumatori sensibili, per il riscatto, la dignità e la libertà.

QUI DI SEGUITO IL TESTO DELLA LETTERA DA NOI INVIATA ALLE AUTORITA' FILIPPINE:
Richiesta di investigare ed arrivare alla verità sull’assassinio di Romeo Capalla e arrestare i criminali
Gentili Signori,
scriviamo a nome della Cooperativa Unicomondo, un’Organizzazione italiana di Commercio Equo e Solidale che commercializza prodotti alimentari e di artigianato provenienti da centinaia di Organizzazioni di Fair Trade dall’Asia, America Latina e Africa. Il nostro lavoro è supportato da migliaia di volontari, soci e consumatori che ogni giorno scelgono di acquistare prodotti del Commercio Equo e Solidale e si impegnano a promuovere i principi del Fair Trade e della giustizia economia e sociale in tutto il mondo.

Come questa lettera, vorremmo richiamare la Vostra attenzione sull’assassinio di Romeo Capalla, Presidente del Consiglio di Amministrazione di PFTC (Panay Fair Trade Center), e sull’incendio al mulino dello zucchero mascobado di KAMADA avvenuto a Brgy. Dabong, Iloilo lo scorso 15 Marzo 2014.

Romeo Capalla è stato uno dei fondatori di PFTC ed era tuttora il Presidente. PFTC è certamente una delle Organizzazioni partner più importante ed affidabili per noi, nonché una delle Organizzazioni più rilevanti fra i membri di WFTO, l’Organizzazione Mondiale del Fair Trade e di WFTO Asia (la rete asiatica dei membri WFTO).

PFTC, sin dal 1991, è il maggior esportatore di prodotti di Commercio Equo e Solidale (zucchero mascobado, banana chips e gomme allo zenzero) dall’isola di Panay alle Organizzazioni di Fair Trade in Europa (Italia, Germania, Austra, Spagna, Regno Unito, Finlandia) e Asia (Korea del Sud, Giappone, Hong Kong).
La rete di PFTC è solo l’ultima vittima in termini di tempo dell’impunità di omicidi extra giudiziali. Il Presidente di PFTC, Romeo Robles Capalla, a 65 anni è stato ucciso da sospetti agenti di stato, davanti agli occhi della suocera novantenne, alle 18,30 del 15 Marzo 2014, nel mercato pubblico di Oton, Iloilo.
Qualche ora dopo, verso le 20,00, il camion e il mulino dello zucchero mascobado di KAMADA (Katilingban sang Mangunguma sa Dabong o Associazione dei contadini di Dabong) sono stati incendiati.
La Cooperativa Unicomondo è profondamente scioccata e costernata da questi crimini.
Nel corso di questi anni di cooperazione con PFTC, abbiamo avuto modo di constatare con i nostri occhi quanto Romeo Capalla fosse una persona estremamente impegnata, un grande lavoratore e soprattutto una persona giusta, che ha dedicato tutta la sua vita per migliorare le condizioni di vita delle persone povere e marginalizzate, coinvolgendole nelle attività del Commercio Equo e Solidale. Aveva un sincero e reale legame con la sua comunità e con il suo paese. Le sue capacità managerali in PFCT erano di esempio anche all’esterno, anche per le modalità pacifiche.

La Cooperativa Unicomondo chiede giustizia per Romeo Capalla e per PFTC. Chiediamo fortemente al Governo delle Filippine, al Governo della Città di Iloilo, alla Polizia (ICPO) e al Pubblico Ministero di agire con forza e velocemente, al fine di arrestare i criminali che hanno commesso questi atti atroci, di investigare e di arrivare alla verità.
Come Organizzazione parte del movimento italiano e globale del Commercio Equo e Solidale vorremmo evidenziare che:
1. condanniamo con forza l’impunità degli omicidi extra giudiziali e chiediamo giustizia per Romeo Capalla (trovando i mandanti e gli esecutori);
2. chiediamo un impegno serio affinché simili omicidi di attivisti dei diritti umani, di operatori sociali e per lo sviluppo non si ripetano ancora;
3. sollecitiamo di interrompere le continue molestie politiche ai danni di PFTC, delle Organizzazioni e dei network di Commercio Equo e Solidale nelle Filippine e di proteggere la vita degli attivisti del Fair Trade.


Con rispetto,
Sara Maria Padovan
Presidente della Coopertaiva Unicomondo

Search

 

Like in Facebook
Unicomondo Cooperativa a r.l. Vicenza P.Iva 02561190246
Sede amministrativa e magazzino: Via della Chimica 29 - 36031 Povolaro di Dueville (VI) - Tel 0444 1833 700 Fax 0444 1833 707