News | giovedì 08 luglio 2010
««  |  »»


Adattarsi, evolevere e sostenere i raccolti
Come la biodiversità agraria aiuta i contadini dei Paesi in via di Sviluppo
a cura di Cecilia Preite Martinez, Bioversity International

La biodiversità è probabilmente il più grande patrimonio dell’umanità, ma è anche quello a cui prestiamo meno attenzione e che rischia di scomparire più velocemente. Il 60% del fabbisogno alimentare dell’umanità viene soddisfatto da tre sole specie di piante (grano, riso, mais). Benché tali colture abbiamo oramai standard industriali e siano per lo più geneticamente omogenee, ciascuna di esse ha migliaia di varietà locali o selvatiche.

E’ questa varietà genetica che garantisce all’umanità la sicurezza alimentare. Le risorse genetiche vegetali sono alla base della nostra alimentazione, dei nostri farmaci e di molte materie prime. Su queste risorse si basa da millenni l’agricoltura come la conosciamo oggi e rappresentano ancora oggi la nostra unica arma per fronteggiare le nuove sfide all’agricoltura.


Se vuoi saperne di più, leggi questi articoli:

Come la biodiversità agraria aiuta i contadini dei Paesi in via di Sviluppo (Bioversity-PDF)

La biodiversità al servizio della sicurezza alimentare
(Bioversity-PDF)




 
Search

 

Like in Facebook
Unicomondo Cooperativa a r.l. Vicenza P.Iva 02561190246 - Cookie Policy
Sede amministrativa e magazzino: Via della Chimica 29 - 36031 Povolaro di Dueville (VI) - Tel 0444 1833 700 Fax 0444 1833 707