News | sabato 25 settembre 2010
««  |  »»


Le Reti a Quattro Passi

L'evento è tra i principali punti di riferimento nazionali per quanto riguarda la cooperazione, lo sviluppo sostenibile e la tutela dell'ambiente.

Tema della sesta edizione:

“Reti Liberatutti, scopriamo l’economia delle relazioni”

Le buone pratiche che mettono in rete i soggetti economici, i produttori i consumatori. Dalla cooperazione a nuove forme di lavoro, dalla filiera corta all’economia di prossimità, dal commercio equo e solidale all’agricoltura.

Niente proposte futuribili o idee elitarie, “Quattro passi verso un mondo migliore”, si riconferma alla sua sesta edizione (Treviso, località Sant’Artemio sede della Provincia di Treviso, 25-26 settembre 2010) per la concretezza e l’immediata applicabilità delle proposte da parte di ogni cittadino. Divenuta uno dei principali punti di riferimento nazionali per i settori della cooperazione, dello sviluppo sostenibile e della tutela dell'ambiente, la fiera è reduce dal successo decretato nel 2009 che ha visto oltre 30 mila visitatori e 300 volontari attivi in due giorni.

La fiera, organizzata dalla Cooperativa sociale Pace e Sviluppo di Treviso con il sostegno e patrocinio della Provincia di Treviso del Ministero delle Politiche agricole e forestali, della Regione del Veneto e del Comune di Treviso, per il 2010 si concentrerà sul tema “Reti Liberatutti, scopriamo l’economia delle relazioni”.

In un momento in cui il dibattito sui temi della cooperazione, della salvaguardia dell'ambiente, dello sviluppo sostenibile e di una più equa distribuzione delle risorse si è esteso fino a toccare la sensibilità di un gran numero di cittadini, Quattro passi si pone come obiettivo di valorizzare quegli esempi di sostenibilità ambientale e sociale che possono essere facilmente adottati da ciascun cittadino. Saranno valorizzate in special modo le pratiche virtuose che soggetti economici, le istituzioni, produttori e consumatori mettono in rete: dalla cooperazione a nuove forme di lavoro, dalla filiera corta all’economia di prossimità, dal commercio equo e solidale all’agricoltura biologica, dal volontariato ai gruppi di acquisto solidale, dalle energie rinnovabili alla mobilità sostenibile. Oltre 100 espositori disposti lungo i viali del parco della sede della Provincia di Treviso e una moltitudine di suggerimenti per sottolineare come l’economia, per essere sostenibile a livello sia sociale che ambientale debba puntare alla valorizzazione delle comunità e delle relazioni.

Anche quest'anno, come avviene ormai dal 2007, i visitatori, gli espositori e i volontari voteranno l'espositore che ha presentato l'idea più originale e coerente con il tema della fiera al quale sarà assegnato, nel tardo pomeriggio della domenica, il premio “Quattro passi... avanti!”. Nel corso della premiazione peraltro, verrà sorteggiato, tra tutti i votanti, il fortunato vincitore di un buono acquisto di prodotti del commercio equo e solidale.

Grande spazio sarà dato alla visita degli studenti e degli insignanti Per loro un ricco programma, organizzato in collaborazione con il Laboratorio Scuola e Volontariato di Volontarinsieme: visite guidate, attività, laboratori e spunti per fare della fiera un momento di confronto e di prospettiva per un futuro più sostenibile.

Come sempre, ad accompagnare la manifestazione, un programma culturale ricco di appuntamenti informativi, laboratori e degustazioni, momenti di intrattenimento per i più piccoli e per i loro genitori. In occasione della Fiera verrà anche presentata la prima ricerca sul movimento dei GAS (Gruppi di acquisto solidale) della Provincia di Treviso con la produzione di dati e la possibilità di capire quanto questo grande movimento “muova” in termine di persone, scambi commerciali e nuove idee.

 LA FORMAZIONE DI DOMENICA 26 SETTEMBRE

Domenica, a partire dalla ore 10.00 – auditorium Sant’Artemio

RETI LIBERATUTTI
esperienze concrete di rete per un’economia capace di futuro.

L’incontro si pone l’obbiettivo di presentare alcune esperienze concrete di rete per un’economia solidale e sostenibile. Coincide con il raduno “Protagonisti del cambiamento - le botteghe del mondo del nord est si incontrano” con la presenza in sala di oltre 200 volontari del Triveneto attivamente impegnati nel commercio equo e solidale. In collaborazione con altromercato.

Ecco il programma della mattinata:

Presentazione dei temi.

> MARCA libera TUTTI: l’economia sociale e sostenibile in rete … web! - Presentazione dell’omonimo progetto finalizzato alla creazione di un sito internet a servizio del cittadino eco, equo e sostenibile. A cura di Lara Fontani della Cooperativa Pace e Sviluppo, curatrice del sito e con l’intervento straordinario di Giovanni Grillo, presidente del Coordinamento delle Associazioni di Volontariato della Provincia di di Treviso.

> COSTRUIRE SECONDO NATURA un intero quartiere! - Una realtà di commercio equo e solidale a servizio di un progetto finalizzato alla costruzione di un quartiere interamente eco sostenibile. Presentano gli architetti Raul Pantaleo, Simone Sfriso e Laura Candelpergher di Studio TAMASSOCIATI di Venezia.

> LA COSTRUZIONE DI UNA RETE NAZIONALE NELL'ESPERIENZA DI AGICES: essere uniti per essere visibili sul territorio, nei confronti delle istituzioni e nel panorama internazionale - con Alessandro Franceschini, presidente di AGICES (Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale).

> UN’ESPERIENZA DAL SUD DEL MONDO: la storia di El Guabo, cooperativa di piccoli agricoltori di banane (Ecuador) - con un produttore dei produttori.

> DAL PRODUTTORE DEL SUD AL CONSUMAttORE DEL NORD: una partnership per costruire un'economia di giustizia - a cura di ctm altromercato.

> LA PRIMA LEGGE IN VENETO SUL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE - un obiettivo raggiunto grazie ad un lavoro di rete ed un nuovo strumento per continuare a rafforzare il ruolo del commercio equo e solidale insieme alle istituzioni. Interverranno Giorgio Rossi, in rappresentanza del gruppo di contatto per la legge e un rappresentante della Regione Veneto.

Modera Elisa Dolci, responsabile comunicazione Ctm altromercato.


 
Search

 

Like in Facebook
Unicomondo Cooperativa a r.l. Vicenza P.Iva 02561190246 - Cookie Policy
Sede amministrativa e magazzino: Via della Chimica 29 - 36031 Povolaro di Dueville (VI) - Tel 0444 1833 700 Fax 0444 1833 707